APPROVATA LA DELIBERA PER IL NUOVO STADIO DELL’ AS ROMA

EDIN DZEKO SULLE VOCI DI MERCATO: SONO FELICE A ROMA
5 giugno 2017
10 VOLTE GRAZIE GRANDE CAPITANO
8 giugno 2017

APPROVATA LA DELIBERA PER IL NUOVO STADIO DELL’ AS ROMA

La giunta Raggi ridefinisce il pubblico interesse per la realizzazione del nuovo stadio a Tor di Valle. È quindi atteso il voto in aula entro il 15 giugno.

I nodi relativi alla costruzione del nuovo stadio della Roma sono stati sciolti in seguito all’adeguamento del progetto da parte dei proponenti dell’As Roma ed Eurnova, che prevede cubature ridotte del 50% ed opere per la città per un valore di 120 milioni di euro.

Il sindaco Virginia Raggi ha così commentato sul suo profilo Facebook: “Un progetto rivoluzionato, innovativo ed eco-sostenibile. Insomma #unostadiofattobene. Oggi abbiamo approvato in Giunta la delibera che ridefinisce il pubblico interesse dello stadio di Tor di Valle. Un’operazione che porterà alla nostra città opere pubbliche per oltre 120 milioni di euro. Abbiamo tagliato tre grattacieli e migliaia di metri cubi – il Business Park è stato ridotto di oltre il 50% -, realizzeremo edifici a basso impatto ambientale e con alti standard energetici, nascerà un grande parco Fluviale, supereremo finalmente il rischio idrogeologico mettendo in sicurezza non solo il Fosso di Vallerano ma anche i quartieri vicini, come quello di Decima, evitando così allagamenti alle prime piogge. Ma soprattutto abbiamo migliorato la viabilità e il trasporto pubblico. Tutto questo con la garanzia che il mancato rispetto anche di una sola di queste condizioni comporterà la decadenza del confermato pubblico interesse. E l’Amministrazione vigilerà su tutti gli interventi. In questi mesi la nostra stella polare sono stati gli interessi dei cittadini: il nuovo progetto prevede tutte le infrastrutture che permetteranno ai tifosi e ai cittadini di muoversi senza problemi nell’area. Viene potenziata la ferrovia Roma-Lido, prevista l’unificazione di via del Mare e via Ostiense nel tratto dal Gra al nodo Marconi e poi puntiamo sulla mobilità sostenibile con due ponti ciclopedonali, bike park ed aree di bike sharing. Avevamo promesso uno stadio fatto bene. Eccolo. Qui potete vedere il prima e il dopo. Con il nuovo progetto lo abbiamo trasformato in una vera opportunità per la città. Moderno, tecnologicamente all’avanguardia e allo stesso tempo “green” e rispettoso dell’ambiente. Volevamo uno stadio ma nel rispetto della legge e per il bene della nostra città. E ci siamo riusciti”.

Lascia un commento